Stresa

MADRIGALI A PALAZZO

Stresa Festival 2018
C. Monteverdi, "Chiome d'oro", "Amor che deggio far", "Bel pastor, soprano", "Parlo miser o taccio", "S'el vostro cor, Madonna", "Al lume delle stelle", "Io son pur vezzosetta", "Ohime' dov'e' il mio ben", "Ed e' pur dunque vero", "I bei legami" "Lidia spina del mio core" Concerto inserito nell'area "Tra sacro e profano". Quando si parla di madrigale il primo nome che torna alla mente e' quello di Claudio Monteverdi. Il compositore cremonese, vissuto anche a Mantova e soprattutto a Venezia, e' stato nel periodo a cavallo di Cinque e Seicento uno degli artefici della musica di tutto l'Occidente. Esperto nella complessa arte della polifonia vocale, fautore del recitarcantando, ha introdotto la "seconda pratica" che ha rivoluzionato lo stile compositivo dell'epoca. Rinaldo Alessandrini con il suo Concerto Italiano e' oggi tra i maggiori interpreti del genio monteverdiano, e la sua autorevolezza nel rendere gli "affetti" madrigalistici conferisce uno spessore di grande rilievo all'impaginato concertistico.

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare